G.M.G. Mega Store
Il problema principale di questo progetto era di dare collocazione e visibilità nonché facilità di ricerca per ben 11.000 videocassette, allo stesso tempo si voleva mettere in comunicazione questo spazio come l’immaginario collettivo di cui il cinema è uno dei principali elementi. Il lungo tunnel d’ingresso viene trasformato in un lungo ponte che sale e scende portandoci dalla strada fino all’interno dello shop (dalla realtà al sogno) che si articola su due piani intorno ad un grande schermo bianco con ripetuta in varie taglie la parola cinema, metafora dello schermo e allo stesso tempo poesia visiva e canto d’amore per l’arte cinematografica.
 
Città   Firenze - Italia
Anno   1999
 
GMG Mega Store